Ecco un Altro Aspromonte, grazie ad una suggestiva sequenza di sette dittici del fotografo Giacomo Falcone. Una visione originale e forse inedita per la nostra montagna, quella dell’amico e collega Giacomo. Accoppiando una fotografia di paesaggio ad una microfotografia di un’ala di farfalla racconta la sua intima visione di una montagna che riflette il suo incanto anche nei piccoli esseri che la abitano.
Appassionato della natura in tutte le sue forme, ha iniziato a fotografare spinto dal desiderio di raccontare una bellezza sotto gli occhi di tutti ma che pochi hanno voglia e tempo di osservare. Si è specializzato in fotografia naturalistica e in macrofotografia, interessi che, uniti alla professione di ricercatore presso il Dipartimento di Agraria dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, lo ha portato a collaborare in pubblicazioni internazionali con i colleghi entomologi.
Con l’attenzione quindi di chi cammina con passo lento e curioso e non di chi corre. Con questo spirito, come un cercatore d’oro armato di setaccio cerca tra i sassi il metallo più prezioso, con i suoi obiettivi vaglia ciò che lo circonda trovando tesori inaspettati.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.